martedì 2 ottobre 2018

La patata dolce coltivata come pianta d'interno

Oggi  12 settembre al supermercato ho acquistato  due belle patate dolci che voglio coltivare in acqua come pianta decorativa.




Ho già due  talee di Potos che hanno messo radici  e alcuni bastoncini di bambù.





Coltivare la patata americana mi fa tornare indietro nel tempo quando si usava mettere questi tuberi nei vecchi vasetti della marmellata appesi a quattro stecchini. Io non amo forare la patata e cerco sempre un contenitore  della giusta dimensione. Oggi non ne avevo e ho utilizzato il collo di una bottiglia di plastica per adattare la misura.




 Ho messo delle pietruzze colorate nel fondo in un vaso e nell'altro della giada .









 Se si aggiungono le pietre ,come ornamento, bisogna metterne poche perchè quando si cambierà l'acqua possono rompere le radici. E' inoltre utile avere sempre bene in vista le radici e controllare se ci sono marciumi.
Io uso  acqua demineralizzata e non quella del rubinetto perchè ha troppo calcio.




Si vendono delle bustine di concime adatto a questo tipo di coltivazione,ma io a volte non lo uso: ho avuto per anni una pianta coltivata in acqua (in quel caso era una pianta di Singonio) senza aver mai aggiunto concime.




Dopo 20 giorni ecco spuntare le prime foglioline

mercoledì 26 settembre 2018

uno gnomo di guardia ad un piccolo cipresso

 Amate gli gnomi?
A me sono sempre piaciuti: mettono allegria e ,allo stesso tempo, sono misteriosi.



Ho terminato questo modello lavorato ad uncinetto con la tecnica "amigurumi".
E' bello anche in versione natalizia con il cappellino rosso.
Per realizzarlo c'è un video:
https://www.youtube.com/watch?v=cF5lQoR9V9E&t=330s

Mentre eseguivo questo piccolo lavoro fantasticavo pensando a come sarebbe bello se gli gnomi esistessero davvero!! Questi  esseri, alti poco più di un palmo, sono creature magiche e benevole.
Hanno più saggezza degli uomini e possiedono conoscenze che permettono loro di trovare tesori nascosti. Conoscono il linguaggio segreto degli animali e proteggono il mondo delle piante.

La loro leggenda, che nasce dalla fantasia popolare , ci ricorda che gli  esseri umani, da sempre, desiderano essere in armonia con la Natura. Immaginando creature fantastiche che vivono sotto terra e parlano con gli animali, cerchiamo di ritornare a quello  stato originario.  Un' armonia  che avevamo un tempo quando la vita era più semplice e tutto accadeva in modo più naturale.

martedì 25 settembre 2018

autunno in fiore

Ed eccomi indaffarata,come sempre in questo periodo, a trafficare con ciclamini e violette.




Anche in autunno si può avere un balcone fiorito con ciclamini, violette, piccoli crisantemi, eriche.
 Ho comperato queste violette ,che come ogni anno a  settembre, voglio mettere sul balcone.

 Con una piccola spesa si possono creare degli angolini fioriti per molti mesi. Questi piccoli fiori danno allegria e colorano i tristi mesi invernali. 

Toccare la terra con le mani mi dà un senso di benessere. Preparare i vasetti, mettere a dimore le piccole piante mi fa stare in sintonia con la vita.




 Ed ecco il lavoro terminato,le violette hanno anche un amico che tiene loro compagnia:una lumaca

venerdì 21 settembre 2018

Uccellini nel nido

Passeggiando nella pineta ho trovato un bel nido di uccelli caduto a terra.
Una violenta grandinata di qualche giorno fa lo avrà fatto staccare dal ramo.

Chissà se sono caduti anche gli uccellini che erano all'interno?

L'ho raccolto cercando di non rovinarlo, e sono rimasta stupita di quanta abilità hanno questi nostri uccellini. Hanno intrecciato con maestria tante pagliuzze che noi non saremmo capaci. E loro usano solo il becco!!

L'ho portato a casa e l'ho sistemato su di una mensola.  Era triste vederlo così  vuoto, e così mi sono messa a creare con l'uncinetto due piccoli uccelli. Il modello lo trovate qui https://www.youtube.com/watch?v=oEHsf1pwGI8&t=1s

Ho aggiunto anche una piccola zucca...tanto ne dovrò fare  altre ( come tutti gli anni) per la festa di Halloween.

L'autunno avanza, anche se fa ancora caldo e c'è nell'aria una sottile malinconia...Si percepisce appena. Anche la mia gattona Minù e la cagnolina Lilly, ormai vecchietta, sentono che la Natura le  sta portando verso il riposo invernale.
Amo tutto dell'autunno: i colori dei boschi, l'aria più fresca della sera, il mare leggermente increspato, il melograno,l'uva, le prime mele.
  



E che dire poi delle castagne e noci e zucche!!!
Non ci posso fare niente: l'autunno è la mia stagione. Sono stanca di tutta quella luce e caldo dell'estate!!
La Natura, con i suoi eterni ritmi, segna la nostra vita. Adesso è il tempo della luce fioca,dei ritmi lenti,delle notti lunghe e dei primi brividi di freddo.


 Ecco l'angoletto dove ho sistemato il piccolo nido

 Un pensiero va ai quegli uccellini che lo hanno pazientemente costruito e che ora lo dovranno rifare. Spero che passano passare un inverno tranquillo.  Ma  ormai è  arrivata la sera  e mi accorgo che è ora di cena. Cucinerò un piatto a base di zucca (la mia preferita) " marina di Chioggia". Il sole è ormai tramontato e si sente  l'odore delle foglie secche della pineta. Chissà se domani pioverà?